BW&BF

giovedì 31 ottobre 2013

Le notti di Salem - Stephen King (1975)

"<<Il ragazzo non è suo figlio.>>
<<No.>>
<<Ha fatto una strana confessione. A dire il vero, in tanti anni di servizio divino non avevo mai udito una confessione tanto strana.>>
<<Questo non mi sorprende.>>"
Padre Gracon e Ben Mears

TRAMA
Ben Mears è uno scrittore di successo, e per il suo prossimo romanzo ha deciso di ispirarsi agli avvenimenti accaduti molti anni prima in una villa di Jerusalem's Lot, il paesino dove aveva vissuto da bambino.
Si trasferisce dunque a 'salem's Lot, in una pensioncina, e ben presto fa la conoscenza di alcuni abitanti del luogo. In particolare si lega a due persone: stringe subito amicizia con il professore di letteratura del liceo locale Matt Burke e inizia una relazione con la giovane studentessa Susan Norton.
Ma contemporaneamente al suo trasferimento, altri due uomini misteriosi vanno ad abitare a Casa Marsten, proprio la villa al centro delle attenzioni di Ben. Da allora avvengono dei fatti strani ed oscuri, fino alla scomparsa di un bambino ed alla tragica morte di suo fratello, appena più grande.
Ma come Salem ben presto scoprirà, questo non è che l'inizio dell'orrore; e Ben, Matt e Susan, aiutati dal medico del paese Jimmy, dal dodicenne Mark e dal prete cattolico Padre Callahan dovranno lottare per sopravvivere a forze maligne e soprannaturali.

RECENSIONE
Secondo romanzo di Stephen King, può essere considerato il primo del filone horror vero e proprio.
Se a tratti manca del ritmo e della capacità di coinvolgimento che hanno reso altre opere dello scrittore del Maine degli autentici capolavori, getta comunque le basi per alcuni di essi.
Un esempio lampante è il concetto che il Male sia una sorta di umore che fuoriesce, al pari del sudore o delle lacrime, dal corpo degli uomini, e che esso possa impregnare dei luoghi che diventano essi stessi delle calamite che convogliano verso di sè presenze e forze malvage. Questa teoria viene esposta chiaramente ne Le notti di Salem, per poi essere il fulcro di altri romanzi tra i più famosi di King, come Shining, di cui vi ho già parlato, e del meraviglioso It, a mio modesto parere forse il più bello in assoluto.
Un'ottima lettura propedeutica all'immaginario del Re del Brivido, ideale per una notte di Halloween da incubo.

BW

Nella nostra libreria:
Stephen King
Le notti di Salem ('Salem's Lot)
ed. Bompiani
441 pag.
traduzione di Carlo Brera