BW&BF

lunedì 23 dicembre 2013

Il grande romanzo di Ramses - Christian Jacq (1995)

"<<Padre mio...>>
<<La tua infanzia è morta. La vita comincia domani, Ramses.>>
<<Non ho vinto il toro.>>
<<Hai vinto la paura, il primo degli avversari lungo il cammino della saggezza.>>
<<Ce ne sono molti altri?>>
<<Senza dubbio più di granelli di sabbia del deserto.>>
Ramses e suo padre, il Faraone Sethi

TRAMA
Ramses è un giovane quattordicenne, spensierato ed un po' scavezzacollo, ma allo stesso tempo studente diligente del Kap, la più prestigiosa accademia d'Egitto alla quale solo pochi eletti hanno il privilegio di accedere. Sembrerebbe un ragazzo come tanti altri, se non fosse che è il figlio minore del Faraone, l'incarnazione del dio Ra in terra.
Ma proprio in quanto figlio minore, sembra destinato ad un futuro tranquillo ed ozioso all'ombra del fratello Shenar, destinato a succedere al padre. E così si può permettere qualche libertà in più, come trascinare quattro dei suoi compagni del Kap ad evadere nottetempo per recarsi a bere birra in una locanda, fatto gravissimo che potrebbe costare l'espulsione ad ognuno di loro.
Essi sono i suoi quattro più cari amici: il misterioso ed ombroso Setau, figlio di un marinaio e di una nubiana, attratto dai serpenti di cui vuole scoprire tutti i segreti; il gracile ma intelligentissimo Ameni, senza dubbio destinato a diventare uno scriba reale; il ricco e raffinato Asha, aspirante ad una carriera da alto funzionario nel campo della diplomazia; e infine l'ebreo Mosé, ammesso giovanissimo al Kap grazie alle sue notevoli capacità intellettuali e dotato di altrettanta forza.
Un giorno poi Ramses conosce la bella e giovane Iset, con cui scopre i piaceri dell'eros, la quale è più che mai decisa a sposare lui e non Shenar, rinunciando alla possibilità di diventare regina d'Egitto.
La vita del ragazzo insomma sembra essere la più spensierata che potrebbe sognare uno come lui. Finché Sethi non decide di nominare lui, e non il fratello, suo successore. E da lì la vita di Ramses, e con essa il destino dell'intero Egitto, cambia per sempre.

RECENSIONE
Christian Jacq, prima ancora che scrittore, è un egittologo, e si vede. Il grande romanzo di Ramses, che racchiude in un volume unico cinque libri inizialmente pubblicati individualmente, è sì un romanzo su uno dei Faraoni più famosi ed importanti della storia, ma ancora prima è un libro sulla vita quotidiana dell'epoca, su di una civiltà durata millenni che tanto ha affascinato gli archeologi di tutto il mondo (e non solo).
Essendo appunto l'unione di cinque libri, l'edizione che proponiamo oggi ha il difetto di non essere esattamente un volume maneggevole, e se vi capita di leggere la prima edizione, come nel mio caso, dovete prestare particolare attenzione per evitare che le pagine si scollino.
Ma la lunghezza va vista come difetto solo da questo punto di vista, perché per quanto riguarda il ritmo Il grande romanzo di Ramses è assolutamente scorrevolissimo, e vedrete che lo leggerete tutto di fiato, anche se non siete dei veri e propri appassionati del genere né dell'argomento.
Un libro che consiglio assolutamente, per quanto temo che non sia di facilissima reperibilità, nonostante il fatto che quando uscì divenne un vero e proprio best seller. Ma vedrete che se riuscirete a procurarvelo non ve ne pentirete affatto.

BW

Nella nostra libreria:
Christian Jacq
Il grande romanzo di Ramses (Le fils de la lumière - Le temple des millions d'années - La bataille de Kadesh - La Dame d'Abou Simbel - Sous l'acacia d'Occident)
ed. Oscar Mondadori
1071 pag.
traduzione di Francesco Saba Sardi