BW&BF

sabato 8 marzo 2014

A volte ritornano - Stephen King (1978)

"QUITTERS, INC.
Smettetela di andare in fumo!
237, 46ª Strada Est
Si riceve per appuntamento"
Biglietto da visita della Quitters, Inc.


RECENSIONE
Pubblicato per la prima volta nel 1978, A volte ritornano è la prima raccolta di racconti firmata da Stephen King. In essa sono riunite diverse storie, alcune uscite precedentemente su diverse riviste, altre totalmente inedite.
I temi toccati dai venti episodi sono molto diversi tra loro, e non per tutti il "Re del Brivido" ha fatto ricorso al soprannaturale, come ama spesso fare; perchè in realtà l'orrore e la paura possono celarsi dietro la vita di tutti i giorni, e basta una scelta sbagliata o addirittura una sfortunata casualità per ritrovarsi in un incubo.
Numerose sono state le versioni cinematografiche o televisive tratte proprio da alcuni di questi racconti, e già questo è indicativo dell'alta qualità di quest'opera; anche se a mio parere le migliori storie sono rimaste sulla carta, e trovo che sia un vero peccato, visto che per alcune sarebbe bastato un budget non esagerato.
Ad esempio Quitters, Inc., la mia preferita in assoluto, e totalmente basata sulla psicologia, e davvero con due lire ne avrebbero potuto fare un buon film. Ma lo stesso discorso varrebbe anche per Secondo turno di notte, Il cornicione, Primavera da fragole.
In generale comunque quasi tutti i capitoli sono di grande impatto e tengono il lettore col fiato sospeso, avvolgendolo di un senso d'angoscia sempre crescente come un sudario. L'unico che a mio avviso sembra un po' "rallentato" rispetto agli altri è proprio quello d'apertura, Jerusalem's Lot, anche se credo che sia stata una cosa voluta da parte di King che ha deciso di scriverlo in stile lovecraftiano.
In ogni caso, che apprezziate o meno lo stile del "Solitario di Providence", scommetto che amerete quello dello scrittore del Maine, e come è successo a me vi capiterà di rileggere più di una volta questa raccolta di alcune delle sue opere giovanili. In fondo, è difficile resistere all'invito che fa lo stesso King nella prefazione: "Parliamo, voi e io. Parliamo della paura".

BW

Nella nostra libreria:
Stephen King
A volte ritornano (Night Shift)
ed. Bompiani
381 pag.
traduzione di Hilia Brinis