BW&BF

lunedì 18 novembre 2013

I love shopping - Sophie Kinsella (2000)

"Okay. Niente panico. Niente panico. È solo un estratto conto della Visa. È solo un pezzo di carta con qualche numero scritto sopra. Che paura può farmi?"
Becky Bloomwood

TRAMA
Becky Bloomwood è una ragazza che vive a Londra, dove lavora per la rivista economica "Far fortuna risparmiando". Paradossalmente, ha un "piccolo" problema: è una shopaholic, ovvero sente un'irrefrenabile ossessione per lo shopping, che la porta a spendere più di quanto guadagni.
Ma Becky non è la cosiddetta "oca". Sì è vero, ha questo problemino che la spinge ad acquistare ed acquistare. Ma in fondo comprare qualcosa al 50% di sconto significa risparmiare, non spendere.
Un po' come la meravigliosa sciarpa di Danny and George. È lì, davanti a lei, e deve comprarla. Ma purtroppo per arrivare alle 120 £ che le servono per comprarla ne mancano 20. Così la fa mettere da parte alla commessa (è l'ultima rimasta!) e comincia la disperata ricerca dei soldi mancanti.
A prestarglieli è Luke Brandon, "il grande capo della Brandon Communications", con cui Becky si sente sempre un po' a disagio e in soggezione. Ma non abbastanza da non accettare il prestito, che ufficialmente serve per fare un regalo alla povera zia Ermintrude che si trova in ospedale.
Riuscirà la povera Becky a sdebitarsi con Luke, oltre che con la banca che da mesi la perseguita per il suo conto in rosso?

RECENSIONE
Primo libro dell'omonima serie, composta (almeno al momento) di altri cinque romanzi, I love shopping è un frizzante e divertentissimo esempio della chick-lit della Kinsella.
Pur essendo Becky la causa di tutti i suoi problemi, non riusciamo a fare a meno di preoccuparci e tifare per lei; le donne, perché spesso si immedesimano in lei; gli uomini, perché comunque è talmente euforica e spumeggiante da strappare un sorriso.
I love shopping ha tutti gli elementi in regola per essere un ottimo romanzo: la giusta combinazione di romanticismo, british humour e situazioni al limite del surreale, che lo rende piacevolissimo alla lettura.
Un consiglio: se per caso avete visto l'omonimo film con Isla Fisher, dimenticatelo. Il libro è molto più divertente, la storia non è la stessa (il film è un miscuglio malriuscito dei primi due romanzi della serie) e soprattutto Becky è diversa da come l'ha interpretata l'attrice britannica, molto meno "oca", per l'appunto.
Il libro ideale da leggere durante il weekend o le vacanze, perché per le 3-4 ore massimo che occorrono per leggerlo ci farà rilassare e dimenticare i pensieri di tutti i giorni. Magari quello di come saldare il conto della Visa.

BW

Nella nostra libreria:
Sophie Kinsella
I love shopping (The Secret Dreamworld of a Shopaholic)
ed. Oscar Mondadori
298 pag.
traduzione di Annamaria Raffo