BW&BF

venerdì 20 settembre 2013

La fattoria degli animali - George Orwell (1945)

"Animali d'Inghilterra,
d'ogni clima e d'ogni terra,
ascoltate il lieto coro:
tornerà l'età dell'oro!"
Il Vecchio Maggiore

TRAMA
Gli animali della fattoria del signor Jones, incitati dalle parole del saggio maiale chiamato "Il Vecchio Maggiore", decidono che è giunta l'ora di porre fine ai soprusi dell'uomo. Così una sera, affamati ed infuriati, compiono la tanto attesa Rivoluzione, scacciano il signor Jones e sua moglie dalla casa padronale e diventano a tutti gli effetti animali liberi, organizzati in una società democratica che segue i Sette Comandamenti dell'Animalismo, riassumibili in un'unica massima: "Quattro gambe, buono; due gambe, cattivo".
Ogni tipo di animale ha il proprio ruolo all'interno della società, ma i leader indiscussi sono i maiali, tra tutti i due giovani verri Napoleon e Palla di Neve. Ma così come non possono esserci due galli nel pollaio, non possono nemmeno convivere due maiali nel porcile, e Napoleon, aiutato dai fedeli e aggressivi cani, scaccia il rivale, rimanendo l'unica guida animalista.
Da allora, una ben stretta cerchia di animali acquista pian piano sempre più diritti e potere, mentre gli altri si ritrovano ad essere schiavi non più dell'uomo, ma dei loro stessi compagni.

RECENSIONE
La fattoria degli animali è una favola nel senso esopico del termine: i protagonisti sono animali, la storia è in realtà un'allegoria e, concludendo, si ha anche una morale.
Anche se può essere vista in generale come la metafora di tutte le rivoluzioni che poi si trasformano in dittature, quella a cui fa riferimento in particolare è la Rivoluzione d'Ottobre. Pur non essendo esperti in storia contemporanea, nessuno potrà fare a meno di riconoscere a quali figure storiche corrispondano i vari animali.
Il romanzo è di facile lettura, grazie sia alla sua brevità sia al linguaggio utilizzato, quasi come se davvero fosse una semplice fiaba per bambini, ma i suoi contenuti sono profondi e "scomodi", tanto che Orwell riuscì a pubblicarlo solo due anni dopo averlo terminato. Questa perfetta combinazione di semplicità e complessità lo rendono a pieno titolo un classico della letteratura contemporanea, assolutamente da avere nella propria libreria.


BW

Nella nostra libreria:
George Orwell
La fattoria degli animali (Animal Farm)
ed. La Biblioteca di Repubblica
128 pag.
traduzione di Bruno Tasso