BW&BF

venerdì 20 settembre 2013

Il lato sinistro del cuore - Carlo Lucarelli (2003)

"Proprio perchè le cose sono tutte lì, allo scoperto e vicinissime una all'altra, non ti puoi permettere bluff o distrazioni."
Carlo Lucarelli

RECENSIONE
Carlo Lucarelli è una personalità poliedrica ed indubbiamente uno dei più dotati giallisti italiani, conosciuto  presso il grande pubblico anche grazie ad alcuni programmi televisivi da lui presentati e realizzati con molta cura come il celebre Blu notte.
Ma, come anche lui ha ammesso più volte, si considera soprattutto un romanziere.
Ciò non toglie che, dopo aver letto questa sua antologia di racconti (più di cinquanta), non si possa fare a meno di notare come lo scrittore bolognese sia anche in grado di scrivere delle short stories decisamente accattivanti. 
Quello che ne viene fuori è una raccolta di momenti diversissimi tra loro che spaziano fra i più svariati generi letterari e che nel complesso risulta davvero godibile.
Si va dal giallo, al pulp, all'horror e al romanzo di ispirazione "storica", ma non mancano anche alcune pause umoristiche molto spassose come La notte che mio nonno diventò un lupo mannaro oppure Radiopanico. Ci sono storie che prendono spunto da fatti di cronaca nera realmente accaduti come Il Conte ed altre che puzzano parecchio di zolfo, una su tutte L'omino coi baffi.
Complessivamente direi che ne Il lato sinistro del cuore non ci siano episodi che si possano definire brutti o che non siano comunque degni di essere letti, forse tutt'al più qualche piccola caduta di tono, ma che credo sia tutto sommato più che accettabile.
Ben sapendo che ognuno dopo aver letto questo libro si farà giustamente la propria classifica dei racconti più belli di questa selezione, io provo ad elencare quelli che, a mio modesto parere, sono i titoli più riusciti e cito quindi in ordine sparso: L'appartamento, Garganelli al ragù della Linina, Blue Suede Shoes, L'uomo che uccideva i sogni, Julian, Telefono sostitutivo, L'ombra sul muro, Il delitto di Natale.
In buona sostanza chiudo dicendo che questa è una lettura ideale per chi non dispone di molto tempo ed ha la possibilità di leggere per pochi minuti, magari a letto, prima di dormire, dal momento che la scrittura è scorrevolissima e le storie sono tutte slegate tra di loro e si divorano piuttosto velocemente.

BF

Nella nostra libreria:
Carlo Lucarelli
Il lato sinistro del cuore - (Quasi) Tutti i racconti
ed. Einaudi
365 pag.